Cantiere Green: per un’edilizia a zero emissioni

L’industria edile è responsabile per il 40% delle nostre emissioni. Save The Planet ha introdotto il protocollo “Cantiere Green” per cambiare questa realtà

La riduzione dei consumi di energia primaria e delle emissioni di anidride carbonica è uno degli obiettivi chiave delle politiche europee e internazionali, come sancito dalla sottoscrizione del Protocollo di Kyoto e dal target 20-20-20 proposto dall’Europa che come obbiettivo si pone:

  1. ridurre i gas ad effetto serra di almeno il 20% rispetto ai livelli del 1990;
  2. incrementare l’uso delle energie rinnovabili (eolica, solare, biomassa) giungendo ad una quota del 20% di energia rinnovabile sul totale dei consumi di energia (attualmente le rinnovabili forniscono circa l’8,5% dell’energia totale);
  3. diminuire il consumo di energia del 20% rispetto ai livelli previsti per il 2020 grazie ad una migliore efficienza energetica.

Nello studio della sostenibilità degli edifici la valutazione energetica del cantiere, ovvero legata alla fase di realizzazione dell’opera, non è valutata nel suo complesso e ci si ferma ad elencare delle buone pratiche per una corretta gestione ambientale del sito, ma è possibile invertire la rotta!

Save the Planet rende disponibile il protocollo «CANTIERE GREEN»: seguendo il protocollo, fin da subito è possibile abbattere almeno del 43% la CO2 prodotta dal cantiere, potendo esporre sul cartello di cantiere il marchio che dichiara che quello è un Cantiere a bassa emissione di gas climalteranti, e dunque un cantiere green.

Il protocollo si pone come obiettivo di sostenere la filiera dell’edilizia nella riduzione del proprio impatto ambientale, per una società a basse emissioni di CO2.

Per fare un esempio, un cantiere di medie dimensioni produce in media più di 300 kgCO2 AL GIORNO, cioè l’equivalente di un volo andata e ritorno di oltre 2000 km, oppure 3 automobili che percorrono 1000 km…e questo per ogni giorno di cantiere.

Quest’industria e il suo indotto sono infatti la causa del rilascio del 40% del totale di gas climalteranti in Italia, che contribuiscono giornalmente all’innalzamento delle temperature del pianeta in termini di emissioni (IPCC report, 2018). 

“Fino ad oggi poco è stato fatto per bilanciare e ridurre l’impatto atmosferico delle costruzioni”

Dettagli - "Cantiere green"

Cosa devo fare per aderire a Cantiere Green?

Il protocollo Cantiere Green è riservato ai costruttori del settore edile che attiveranno in cantiere una fornitura di energia elettrica 100% green.

Cosa ottengo?

  •  al soddisfacimento dei requisiti, l’autorizzazione all’utilizzo del marchio Cantiere Green da esporre sul cartello di cantiere
  •   la presenza sul sito
  •   la valutazione del risparmio di CO2 del cantiere derivante dall’utilizzo dell’energia green

A chi rivolgersi?

Se desideri maggiori informazioni sul protocollo Cantiere Green e su come aderire, invia una e-mail all’indirizzo info@savetheplanet.green

Effettua il login