Ecco il mio gesto da imprenditore per un Natale senza gas serra

Intervista a Massimo Bismuto, Presidente di T4T, che quest’anno ha deciso di lanciare un nuovo prodotto in sinergia con Save The Planet Onlus

 

I regali di Natale spesso sono un dramma: acquisti compulsivi, oggetti che presto finiscono nel dimenticatoio e diventano rifiuti. Abbiamo fatto una chiacchierata con Massimo Bismuto, Presidente di T4T, azienda toscana che quest’anno ha pensato di lanciare un “kit natalizio” che contribuisce a ridurre la CO2, salvare il pianeta ed educare l’utente finale alla consapevolezza e all’azione personale.

Il kit comprende un set di lampadine a LED, una tecnologia ad elevata efficienza energetica, che permette di risparmiare e di rispettare l’ambiente, infatti sostituendo l’illuminazione tradizionale con i LED nelle case, nei negozi e negli uffici, si riducono i consumi del 60%-70%, facendo del bene all’ambiente e al portafoglio dell’utente. Il kit è totalmente green perché anche la è confezione totalmente ecologica e certificata.

Ma non è finita qui.

Infatti il kit comprende un anno di quota associativa a Save The Planet Onlus, perché non è con un gesto isolato che si fa compiutamente la propria parte, ma diventando parte di una comunità che cresce ed educa alla consapevolezza ogni giorno.

 

Presidente Bismuto, come è nato il suo amore e il suo impegno per l’ambiente?

E’ una coscienza che è cresciuta nel tempo, fin da giovane sono stato un appassionato di tecnologia, tanto che ho deciso di lavorare in questo settore; con l’esperienza poi è maturata in me la consapevolezza che è necessario preoccuparci di come trattiamo il pianeta su cui viviamo, una risorsa tanto magnifica quanto limitata, così ho deciso di usare la tecnologia per questo, per ridurre il nostro impatto sulla terra. Credo che sia un imperativo morale vivere in modo ecosostenibile per salvare il pianeta, l’unica casa che abbiamo.

Grazie al risparmio energetico ottenuto con le lampadine a LED del kit si ottiene un risparmio annuo di 190 kg di CO2

Crede che l’emergenza climatica possa essere affrontata dagli imprenditori come un’azione positiva o dobbiamo rassegnarci? Cosa consiglia a chi come lei ogni giorno fa impresa?

Certo che gli imprenditori possono seguire un modello di business attento all’ambiente; non solo, credo che, come ho detto prima, sia un obbligo morale e mi auguro che presto lo diventi anche dal punto di vista legislativo. Modelli d’impresa sostenibili sono, non soltanto possibili, ma anche indispensabili per il futuro e il benessere dell’uomo e dell’ambiente; alcune aziende, come la Tech4Tomorrow, dimostrano che si tratta di modelli di business doppiamente vincenti, dal punto di vista economico e da quello ambientale.

 

Perché ha scelto proprio di mettersi insieme ad una Onlus per proporre questo gesto di salvaguardia ambientale?

Il simbolo di Save the Planet è il colibrì: secondo un’antica leggenda con il suo piccolo becco ha insegnato a tutti gli animali della foresta che se ognuno porta una goccia d’acqua, tutti insieme possono spengere un incendio. Credo che questo messaggio sia di una forza straordinaria, perché è proprio questo il meccanismo che deve scattare in tutti noi: se ognuno fa la propria parte, cambiando i comportamenti quotidiani con piccoli gesti responsabili dal punto di vista ambientale, allora tutti insieme possiamo fare la differenza e salvare il nostro pianeta. Con il kit green del colibrì, aiutiamo le persone ad avviare questo cambiamento, e quale momento migliore per farlo del Natale?

 

A Natale fai un regalo al pianeta! Regala il kit green del colibrì.

Le imprese che a Natale sosterranno i progetti di Save The Planet potranno regalare CO2 risparmiata anziché aggiungere inquinamento! Visita qui i nostri progetti, e chiedici maggiori informazioni scrivendo a info@savetheplanet.green

 

Scegliere un regalo solidale per i propri clienti, fornitori o dipendenti vuol dire sostituire il classico gadget o panettone con una donazione in beneficenza. Così facendo l'azienda dimostra di essere sensibile al futuro del Pianeta e delle future generazioni.

Effettua il login